.

Filtri attivi

Il vino ha un colore rosso rubino, con riflessi granati tipici del vitigno. Il naso è floreale e fruttato, ricco di sentori che ricordano la violetta e la rosa. I leggeri tannini avvolgono la bocca in maniera delicata ed elegante. L’equilibrio e l’armonia rendono questo Nebbiolo piuttosto beverino e invitano ad un altro bicchiere.

Il suo bouquet floreale e fruttato lo rende delicato e gradevole. Al naso si ritrovano infatti tenui sentori di fiori bianchi, gialli e note di frutta fresca quali pesca, melone e papaya, mentre in bocca, la sapidità spiccata tipica del vitigno ne sottolinea la sua persistente mineralità.

Di colore rosa “buccia di cipolla” con riflessi bronzo. Note floreali di rosa e violetta con sentori di pepe nero, mora, melograno e fragoline di bosco. Al palato ha una piacevole astringenza, una buona struttura ed è fresco, persistente e sapido.

Rosso rubino, presenta note fruttate di ciliegia e di sottobosco, ben accompagnate dalle note floreali della violetta.
Al palato il vino si presenta mediamente corposo, fresco e vivace, con un grande equilibrio tra acidità, zuccheri e componente tannica.
Ideale con salumi e piatti della tradizione, risotti e grigliate di carne e verdure.

Vino composto dai tipici vitigni campani in assemblaggio: Greco, Falanghina e Fiano che dopo una lunga fermentazione vengono affinati per almeno 5 mesi in barriques conferendo al vino grande corposità e struttura, rendendolo adatto anche a lunghi invecchiamenti.

Da uve Riesling, Durella e Garganega. All’olfatto si esprime con note floreali e di agrumi a cui si unisco affascinanti sentori di erbe aromatiche.

Da uve Riesling, Durella e Garganega. All’olfatto si esprime con note floreali e di agrumi a cui si unisco affascinanti sentori di erbe aromatiche.

Grande bevibilità e di facile abbinamento, questo vino fresco ed immediato è un buon punto di partenza per gli appassionati che vogliano avvicinarsi al mondo dei vini Alsaziani.

Naso vivace e fruttato, che mescola note di limone, fiori bianchi, ananas e pesca gialla. Al palato è nervoso e notevolmente fruttato, unisce la grassezza, la sapidità e la linfa di un vino maturo con la freschezza di un vino assetato.

Prende il nome della casa essendo una selezione di più vigne intorno all’azienda. Tipologia tradizionale che segue la filosofia piemontese di affinamento in botte grande di rovere di Slavonia da 2500 L dove riposa per due anni. Vino che gioca sull’eleganza e sul frutto.

Prende il nome della casa essendo una selezione di più vigne intorno all’azienda. Tipologia tradizionale che segue la filosofia piemontese di affinamento in botte grande di rovere di Slavonia da 2500 L dove riposa per due anni. Vino che gioca sull’eleganza e sul frutto.

Tipologia tradizionale che segue la filosofia piemontese di affinamento in botte grande di rovere di Slavonia dove riposa per diciotto mesi sviluppando un tannino morbidi e corpo elegante.