.

Tiefenbrunner

Niclara | Alto Adige

Le uve vinificate provengono in parte dai propri vigneti, i quali coprono una superficie di circa 25 ettari. Altri viticoltori dei dintorni dedicano ulteriori 40 ettari di terreno al conferimento di materia prima per la cantina. La cantina à attenta a valorizzare ed affinare ulteriormente le qualità che le uve hanno aquisito dopo mesi di maturazione nei vigneti. Il nostro enologo Stephan Rohregger preserva con meticolosa attenzione il carattere varietale delle diverse uve e sa sfruttare con grande maestria le inconfondibili proprietà tipiche di ciascuna zona di coltivazione. Fondamentalmente vale: Lavorare con cura dalla raccolta delle uve fino all‘imbottigliamento. I vini dell’azienda sono prodotti esclusivamente con uve sane e di massima qualità, selezionate con cura e lavorate con proverbiale delicatezza. Tutte le uve, bianche o rosse che siano, prima della pigiatura vengono diraspate. Ma mentre quelle bianche sono tor-chiate e svinate prima della fermentazione, quelle rosse restano a contatto con le bucce. Dopo la fermentazione, che avviene sempre a temperatura controllata in recipienti d’acciaio, i vini, a secondo della varietà e della linea qualitativa, riposano in botti di legno o d’acciaio inossidabile fino la perfetta maturazione. I vini rossi più corposi ed anche alcuni vini bianchi vengono inoltre affinati, per un periodo variabile dai 9 a 12 mesi, in barriques di rovere. Nel complesso si ottengono ogni anno circa 750.000 bottiglie. Il 70% della produzione è rappresentato dalle varietà bianche, mentre il resto è dato da vini rossi.

 

Con le sue note aromatiche che oscillano tra il giallo brillante ed il giallo oro, questo vino si distingue per il suo spiccato profumo d’uve mature e frutti canditi, con gradevoli sentori di miele, spezie orientali, salvia e petali di rosa. Al palato ha un gusto pieno ed armonioso, con una spiccata persistenza aromatica.

Questo vino da dessert ha un colore rubino con riflessi violacei e un profumo di rosa, garofano e cannella. Il suo corpo, decisamente ricco e speziato, spiana la strada ad un gusto amabile e persistente nel retrogusto.

Di colore giallo chiaro paglierino con riflessi verdi ed un profumo intenso di fiori bianchi e frutti gialli, fra cui pesca e albicocca, questo Müller-Thurgau dalle spiccate note minerali ed aromatiche cresce a 1.000 metri di quota. Con l‘invecchiamento emergono sempre più le componenti aromatiche minerali. 

Le sfumature di colore rosso rubino e granato di questo pinot vanno amabilmente a braccetto col suo profumo delicato dal sentore di mora, lampone e ciliegia. In bocca si rivela morbido e pieno, esprimendo tutta l’energia e la robustezza di un vino giovane e di belle speranze.