.

Florio


Le Cantine Florio, costruite nel 1832 da Vincenzo Florio, sono un luogo in cui è possibile non solo fare un tuffo nella storia ma anche entrare in un mondo artigianale e contemporaneo dall’anima intensa, insolita e preziosa, dove tradizione e innovazione si fondono creando una realtà dal fascino unico. Lo storico Baglio, affacciato sul mare, accoglie il visitatore con i suoi rigogliosi giardini mediterranei ricchi di luce e di colori. Le Cantine, con il caratteristico pavimento in battuto di tufo e le imponenti navate a sesto acuto, custodiscono nelle storiche botti i pregiati vini Florio, che trovano qui la perfezione del tempo e dell’attesa. Un mondo da scoprire grazie anche alla Sala di Degustazione Donna Franca Florio, una Sala innovativa creata per offrire allo spettatore una suggestione attraverso i profumi e i sapori dei vini Florio, e alla nuovissima Enoteca Florio

Questo raro passito è figlio di uve Malvasia e Corinto Nero coltivate sul suolo vulcanico dell’Isola di Salina. Le uve appassite al sole su graticci di canne vengono poi vinificate. Segue la lenta fermentazione e maturazione in piccoli fusti di rovere.Interessante l’abbinamento con formaggi erborinati a pasta molle e il fegato d’oca,con la pasticceria, i dolci al cioccolato e i gelati.

La tipologia Vergine è l’espressione più raffinata del marsala. Nasce dal connubio di tre elementi: uve Grillo, ottimo distillato di vino e almeno otto anni di affinamento in piccole botti di rovere. Marsala raffinato ed eclettico, ottimo aperitivo abbinato a pesce affumicato, bottarga e formaggi a pasta dura come il Parmigiano. Grande vino da meditazione. Particolare col cous cous di pesce.

Dalle uve Zibibbo coltivate sull’isola di Pantelleria si ricava un mosto altamente zuccherino che, dopo parziale fermentazione, viene aggiunto in distillato di vino. Riposa per almeno dieci mesi in piccoli fusti di rovere. L’affinamento in bottiglia ne impreziosisce il bouquet. 

Da una selezione delle migliori uve Moscato maturate al caldo sole dell’isola nasce Ambàr, un nettare dal colore oro con lievi rilessi d’ambra, dal profumo intenso e dal sapore pieno e morbido con sentori di miele di acacia e piacevole fondo di fichi secchi e uva passa. Ideale con tutta la pasticceria, da servire a 14° – 16 °C.

Le uve Zibibbo vendemmiate a maturazione sull’isola di Pantelleria vengono appassite sotto il rovente sole. La vinificazione, il breve contatto con le bucce e la lenta fermentazione completano l’evoluzione per alcuni mesi in piccoli fusti di rovere. Come aperitivo abbinato ai formaggi piccanti a pasta molle e al fegato d’oca. Con la pasticceria a base di ricotta, crema, frutta secca e torrone.

Dall’isola di Pantelleria, da uve stese per giorni al rovente sole di fine estate nasce Zighidì, un Passito liquoroso che concentra tutta l’essenza degli aromi. Dal profumo ampio e dal sapore pieno e morbido intensamente aromatico di uva passa, frutta candita e miele. Ottimo aperitivo con patè di fegato e fois gras, da servire a 10° – 12 ° C 

Oxydia nasce da una selezione delle migliori uve Zibibbo maturate nell’isola al caldo vento africano. Intenso ed aromatico, ha un profumo complesso e deciso, con netti sentori di albicocca. Ideale coi dolci, frutta fresca e secca. Splendido con formaggi piccanti.