.

Mauro Molino

La Morra | Piemonte

Mauro Molino si diploma alla Scuola Enologica di Alba nel 1973 e inizia a maturare il suo grande sogno di fare diventare l’enologia la sua più grande passione, la sua professione. Nel 1982 produce il suo primo Barolo, quello del Vigneto Conca. Da qui inizia l’avventura vitivinicola di Mauro Molino. Mauro comprenderà sempre di più la fortuna di poter lavorare in una zona unica al mondo, quella del Barolo. Si innamorerà sempre di più dei monovitigni tipici di questo territorio e in particolare del Nebbiolo. Inizierà a produrre nel comune di La Morra tre dei suoi più importanti cru: il Barolo Conca, il Barolo Gancia e il Barolo Gallinotto. Oggi l'azienda continua a produrre i suoi vini all’Annunziata di La Morra, nel più totale rispetto delle tradizioni. La superficie totale è di circa 12 ha, di cui buona parte è destinato a Nebbiolo da Barolo e la restante parte viene dedicata alla produzione della Barbera d’Alba, del Dolcetto d’Alba e una piccola produzione di Chardonnay. Rispetto agli inizi, molte cose sono cambiate: sono avvenuti alcuni momenti importanti e fondamentali per la continuazione di questa bellissima avventura di passione e dedizione vitivinicola.

Dal profumo fine, con note di frutti di bosco e cioccolato. Un vino fresco con buona morbidezza e persistenza.

Un vino dalle note di ciliegia e frutti rossi alternate a note speziate e talvolta floreali. Una Barbera di ottima struttura e complessità con tannini dolci e vellutati di buona persistenza.

Si presenta come un vino dal profumo avvolgente, con note di rosa, violetta e bacche rosse, dalla spiccata eleganza e femminilità, con una persistente ricchezza al palato.

Dai sentori di rosa e viola, un vino dal gusto fresco e fruttato con tannini morbidi e delicati. Sempre elegante e avvolgente.