.

Pelissero Pasquale

Crü dell'Azienda e vino di punta della produzione. Tradizionale ed assolutamente tipico nell'annata 2014 racchiude in sé la grandezza e l'eleganza del Nebbiolo delle grandi annate. Da custodire in cantina per qualche anno per gustarlo al meglio.

Considerare questo Barbaresco il "base" dell'azienda è sicuramente limitativo. L'annata 2014, sicuramente sarà da ricordare come una delle migliori degli ultimi anni per la denominazione, e questo vino non fa eccezione. Ha tutte le caratteristiche del grande Nebbiolo e si presta ad essere bevuto subito o conservato in cantina per diversi anni. Ottimo il rapporto Qualità/Prezzo

Una Barbera tipica, con una spiccata acidità ed un'eleganza classica del vitigno. L'affinamento per un anno in barriques di secondo e terzo passaggio le donano rotondità. Un vino ideale per la cucina tipica piemontese, ma che ben si sposa con salumi, formaggi e secondi piatti di carne.

Una favorita decisamente anomala quella dell'azienda di pasquale Pelissero, la vendemmia ritardata e il leggero appassimento in vigna producono un vino più importante e meno fresco, ma che esprime una sapidità ed una grassezza decisamente inaspettati per un vino da sempre considerato di facile beva.

Le uve di questo Langhe Nebbiolo provengono dalle giovani vigne di Neive, le stesse dalle quali viene prodotto il Barbaresco dell'Azienda. Le note tipiche di questa zona vengono fuori nel bicchiere, a partire da un tannino leggermente più morbido e dolce, che ne fanno un vino facilmente abbinabile.