.

Active filters

Note olfattive e gustative:
vino di colore rosso rubino intenso. Profumo fruttato con sentore di erba falciata. ricco di corpo, mediamente alcolico, con caratteristico sapore erbaceo. Affinandosi perde progressivamente l’'agressività e l'’erbaceo giovanile.

Da accompagnare con:
Arrosto, selvaggina, cacciagione, piatti di carne robusti, formaggi a pasta dura e invecchiati.

Questa varietà, portata in Friuli dal Conte francese Teodoro De La Tour nel 1869 è diventata presto il vino rosso più popolare della regione. Se infatti, nelle antiche osterie friulane chiedendo un bianco si riceve un friulano, ordinando un rosso è d'obbligo il Merlot.

Intreccio olfattivo fine e fruttato con note di ciliegia, mora e lampone e delicati richiami d’erbe officinali e un finale dai toni legnosi… sorso fresco, leggermente tannico